Artur Schnitzler – Doppio Sogno (titolo originale: Traumnovelle)

Avrei dovuto leggere ‘Doppio Sogno’ svariati anni fa. Almeno da quando vidi una puntata dedicata di ‘Per un pugno di libri’, condotta da Patrizio Roversi. Il barbuto e sinistrorso conduttore non era ancora dedito esclusivamente alle pecorecce, ma simpatiche, scorribande con la Blady.
La storia del romanzo è corta e pregna. Ambientata nel primonovecento che ha fatto da sfondo a tanti immortali capolavori. Di più: siamo a Vienna. Potete già costruirvi da soli il vostro viale con i lampioni, i caffè, i cappotti lunghi dei gentiluomini, tutti biglietto da visita, barba e cultura contemporanea.
La critica ‘seria’ divide la trama in sette momenti. A noi, che non siamo così accademici, piace raccontarla come una storia di desideri non soddisfatti. Dove i motivi, vissuti più che descritti, nella narrazione in terza persona, si tratteggiano pian piano e vengono poi svelati nelle battute finali. Il rapporto matrimoniale è, per sua natura, stabile. Per gli stessi motivi poco eccitante. L’uomo protagonista,Fridolin, si trova davanti svariate occasioni per tradire. Prostitute, donne semplici, fino al baccanale concesso dall’amico povero ma misterioso. Alla fine, un po’ inetto, rimane fedele. Al suo ritorno all’alcova psicanalizza la sposa sul letto, che invece senza mezzi termini narra di un sogno pieno di licenze gioiose e senza rimorsi (vedi anche la forte e consapevole risata che sancisce il risveglio). Il parallelismo tra occasioni create e non sfruttate e sogno vissuto appieno riesce nell’intento di straniare e condurre il lettore nella seconda giornata, dove i postumi della notte si fanno sentire per il nostro (anti)eroe. Splendido il flusso di narrazione che scivola verso la conclusione, prima in un obitorio (quasi che Palahniuk abbia inventato poco e niente) e poi di nuovo in camera da letto, ad assistere alle battute finali della crisi e apprendere il ‘sugo di tutta la storia’.
Doppio Sogno è una storia per gli innamorati delle ambientazioni dell’inizio del secolo scorso. Degli inetti. Degli arzigogoli mentali. Per chi ama leggere di chi cerca slanci vitali insoddisfabili, allo scopo di perdere anche per un solo attimo, di vista la realtà.

Annunci

Tag: ,

9 Risposte to “Artur Schnitzler – Doppio Sogno (titolo originale: Traumnovelle)”

  1. SignorinaEffe Says:

    Dovresti leggere anche la “Signorina Else”.
    Io me ne innamorai dalle prime battute.

  2. silvia Says:

    ufficialmente io ho la testa ancora persa dietro alla coscienza di zeno e alla lezione di oggi

  3. SignorinaEffe Says:

    uh, bella la coscienza di zeno.. mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!

  4. viltrio Says:

    x SignorinaEffe

    …se vuoi rileggerlo alle note ci pensa silvia…(^_^)

  5. sister Says:

    E’ vero mi ricordo anche io della puntata di “Per un pugno di libri”…ma ti ricordi di come si chiamava il professore?
    quello che ha commentato il libro…quello pelato..?

  6. silvia Says:

    hihi, perchè dovrò fare il compito di scrivere le note per l’esame!! :-DDD

  7. silvia Says:

    io cmq voterei anche per delle recensioni di daniel pennac e stefano benni

  8. SignorinaEffe Says:

    io di pennac non ho ancora letto nulla: se fai una recensione che mi invoglia, magari è la volta nuova.

    Inizio oggi Piperno “con le peggiori intenzioni”? Qualcuno l’ha letto?

  9. Il barbarico re Says:

    Si chiamava Dorfles, anzi si chiama ancora così. Mi ricordo che in una puntata sui turbamenti del giovane Törless uno studente lo chiamo Dörfless causando l’ilarità generale. E sti cazzi? No era per dire perché me lo ricordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: