Milano-Sanremo 2008

Togliete la polvere dai quadranti dei vostri orologi: vedrete che sono in ritardo sul secolo.

Siamo infatti alla 99 Milano-Sanremo della storia. E che storia. Basta elencare gli ultimi vincitori per vedere che ricalcano praticamente gli albi d’oro del Mondiale.

Come ogni anno ci si chiede se si eviterà la volata (come se una volata come quella della classicissima fosse noiosa, neanche fosse una tappa di trasferimento della prima settimana del tour…). L’argomento è il solito: inseriamo salite, mettiamo qualche curva, buchiamo le ruote di Freire e Petacchi, e cose simili.

La novità di quest’anno è la salita delle Mànie. Posta a circa i meno 100, era una bella incognita, specie se affrontata velocemente. A ‘scatenare l’inferno’ è sempre lui: Marzio Bruseghin. Un ciclista che non ha accumulato le vittorie di Zabel o Petacchi, ma che si dimostra da anni una pedina fondamentale in tutte le corse alle quali prende parte. Lui, le Mànie, le affronta ‘menando come un fabbro’ con il risultato che gente del calibro di Petacchi, Danilo Napolitano e Robbie McEwen si staccano. Non è decisamente la loro giornata.

Dopo il prevedibile ricongiungimento, sulla Cipressa si muove la maglia iridata in persona. Seguito da un ottimo Lokvist, forse appena un po’ ingenuo nel muoversi così presto. Se poi in quella fuga si aggiungono il due volte vincitore del giro Savoldelli e quell’eterno fuoriclasse, fresco vincitore della Parigi-Nizza, di Davide Rebellin, più Axelsson, sembra che l’azione decisiva, dopo tanti anni, possa scaturire proprio lì, ai meno 25.

E invece no: ripresi in discesa dai motorini della CSC che oggi devono lavorare per quello che in questo momento è il talento più fulgido che c’è in circolazione. Fabian Cancellara si riporta sui fuggitivi, e da lì si aspetta il Poggio.

Arriva, la salita decisiva, orfana di Riccò, che di certo non sarebbe rimasto a guardare. Ci sono però Popovych (non nuovo a sparate del genere in quel momento, in quel luogo), e Gilbert. C’è anche il buon Gasparotto che fece tanto arrabbiare Di Luca nella prima rosa del giro 2007. E ancora, Bertolini, che sembra un neoprò, pur avendo 36 anni e mezzo, e una stagione irripetibile alle spalle. Tutti all’attacco per ‘evitare la volata’. Peccato che scollinano con 5-6 secondi di vantaggio neanche sul plotone. Ed è qui che entra in gioco il fuoriclasse.

Cancellara si piazza davanti in discesa. Picchia forte verso il lungomare, e quando la strada si spiana è lì con una dozzina di corridori, tra i quali spiccano Ballan, che in quel momento capisce di avere già perso, Freire, per una volta non immobile, e tanti altri.

A quel punto Landaluze scatta in piano davanti a Mister Eroica. Lui, non aspettava altro. Piazza una sparata tutta adrenalina e classe, lascia tutti, Pozzato compreso, sul posto. Guadagna una ventina di metri, ed il resto è storia.

Il podio vede alla destra dello svizzero un ottimo Pozzato, che ha perso una bella occasione e Gilbert buon terzo.

Da ricordare anche il 4 posto del grande Rebellin, e Nocentini che finisce 7 davanti a Freire ed Hushovd, che è sempre una soddisfazione.

Fabian , a mio avviso, si dimostra ancora una volta corridore superiore alla media. In più ha sempre dimostrato un discreto coraggio nelle dichiarazioni ed uno stile assolutamente impeccabile nelle situazioni importanti. Sono contento che il corridore del momento sia proprio lui.

Non ci resta che aspettare, al futuro, l’inferno del nord.

Annunci

Tag:

Una Risposta to “Milano-Sanremo 2008”

  1. glipkeriokistomerces Says:

    Grazie
    cercavo il resoconto della MISA
    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: