Archive for the ‘GNU/Linux’ Category

Who needs the GUI?

6 novembre, 2007

Questo post va a celebrare una delle caratteristiche più potenti del Vero Sistema Operativo: la modalità testo. E con essa una serie di programmi, situazioni, espressioni che sulle prime sembrano arzigogoli usciti dalla lettura di una poesia di Marinetti con l’intento di capirci qualcosa…(metafora orrenda.Period.).
Dicevo: il mio PC di casa ormai stenta un po’. Tra scheda grafica obsoleta, poca ram, componenti vecchi, il MBR che è stato riscritto N volte con N molto grande…
Così nelle mie peregrinazioni circadiane tra distro e window-manager vari, ad una certa mi imbatto in una bella opzione dell’ultima Ubuntu: installa un sistema minimale. La procedura va avanti per una ventina di minuti e al termine
siamo noi soli davanti ad una linea di comando.
Memore di una sessione di ‘apt-cache search MSN’ che mi fece intravvedere ‘tmsnc – textbased (console) MSN client’, lo cercai, lo installai, e intorno alle 20 conversavo in modalità testo, con lista di contatti, modalità presente-assente-occupato-a pranzo ecc…, la possibilità di mostrare il brano in ascolto (ovviamente con mpg123…) e udite-udite, il messaggio personale!!!Con gli occhi gonfi di lacrime andavo su  links per cercare adepti e li trovavo: nel sito del progetto ed in un interessante blog. Beccatevi pure uno screenshot del suddetto IM scattato da me (in modalità grafica, cmq).

e cosa ho usato per fotografare? scrot

Per finire questo post è stato composto con l’editor della riga di comando per eccellenza: Vi. Vi assicuro che dopo una sessione con questo editor riesco a suonare meglio il basso.
:wq!

Annunci

DVD for Microsoft Windows™ , MAC OS X™, Linux, UNIX™

23 ottobre, 2007

Questa scritta campeggiava oggi sulla custodia di un DVD del software MATLAB, insuperabile suite scientifica che permette di fare tutto e il contrario di tutto con una facilità disarmante.
Dalla mia postazione di ‘lavoro’ ho gettato lo sguardo a questo trio di sigle e sono rimasto folgorato da un piccolo particolare.

Qualcuno lo ha notato?

Beh: Linux NON è un marchio. Basta e Punto, come disse ad un seminario uno dei miei miti.

In perfetta sintonia con la mia nuova lettura, NO LOGO di Naomi Klein, apro con questo post una categoria ormai stra-inflazionata sulla piattaforma WordPress: GNU/Linux. Non ho intenzione di mettermi a scrivere quegli splendidi how-to che affollano migliaia di blog, su come si installano gli effetti-desktop o su come avere a disposizione 15 kb di memoria in più, magari sui PC di oggi che assomigliano a delle workstation per animazioni quadridimensionali e che vengono usati per Posta-Porno-MSN.
Voglio solo dire che in questo momento un sistema operativo GNU/Linux è una alternativa semplice e performante. Qualche anno fa avvicinarsi a una distribuzione voleva dire perdere un paio di pomeriggi e ritrovarsi con un sistema utile per programmare ma di solito senza mouse, con un monitor nella migliore delle ipotesi sfarfallante, e con una scheda audio silente.
Oggi installare una distribuzione è semplicissimo. È possibile farlo anche direttamente da Windows. Se volete dimenticarvi l’esistenza dei virus, e fare tutto ciò che facevate prima, solo in maniera molto più semplice e, se vogliamo, elegante, provate:


Goodbye Microsoft™ - debian


Goodbye Microsoft™ - ubuntu

EDIT: Dimenticavo: provate, fate quello che volete, ma prima documentatevi! Se vi serve una mano posso anche aiutarvi, ma non venitemi a dire ‘Quando mi ha chiesto di partizionare ho detto si e mi ha cancellato tutte le foto e le faccine di MSN e ora non riesco più ad accendere il computer ecc…’ RTFM!