Archive for the ‘lingue morte’ Category

Due cose

9 luglio, 2008

La prima: ancora che la gente dice che Dio non esiste. Da ragazzi, adolescenti, con una cassetta degli Smashing nelle orecchie, aspettavamo l’arrivo dell’estate per un solo motivo: acquistare il Cantante Corrirere dello Sport per poi portarcelo in posti tipo Autobus, Cesso, Negozio di dischi usati a Cipro, Zoppo e sprofondare nell’analisi del paginone con i movimenti di mercato, composto da:

<Squadra>

<Acquisti>
</Acquisti>
<Cessioni>
</Cessioni>
<Trattative>
</Trattative>

</Squadra>

e chissà che la fissa per l’XML non sia nata proprio da lì. Il link è questo:
http://sport.kataweb.it/calciomercato/A/

La seconda cosa è che vorrei condividere col mondo intero è uno splendido frammento che ho letto oggi nel romanzo corrente:

Lei […] aveva deciso di piantarlo.

“Perchè?” le aveva chiesto Felisìn.
“Non lo so…Credo che con te non troverò mai la sicurezza di cui una donna ha bisogno.”

L’anno successivo si era sposata con un fabbricante di porte blindate.

Alain Robbe-Grillet

19 febbraio, 2008

Alain Robbe-Grillet, scrittore francese.

È morto il 18 febbraio 2008.

Zugà zugà

14 ottobre, 2007

Comincia (e non so se continuerà mai) con questo post la serie dei ‘ricordi di liceo’. Mi avvalgo in questo caso della collaborazione di Francesco ‘saturnino feroce’, che scrive in merito alle celebri parole greche:

Il prof A. assegnava, in quarto ginnasio, dei più a chi per alzata di mano rispondeva a delle domande che solitamente erano la conclusione di qualche declinazione. Quella volta aveva declinato quella parola e mancava solo il duale alzarono la mano sia P. che R. contemporaneamente (erano ancora vicini di banco dunque temporalmente siamo nei primi mesi di scuola). Il prof A. fece un cenno affinchè uno dei due rispondesse e R. disse zugà zugà, ma A. asserì che aveva alzato prima la mano P. e allora fece rispondere a lui che si limitò a ripetere ciò che aveva detto R. ( zugà zugà appunto) e il più se lo prese P. Da lì quelle due parole rimasero celebri.